colite

Colite nervosa

Guarire dalla colite con le parole

“Dottore, da anni ormai soffro di una terribile colite che non solo mi provoca dolore ed imbarazzo, ma spesso mi costringe a rinunciare alle uscite sociali e lavorative che mi vengono proposte”

Questo è il riassunto di quanto spesso mi viene detto in studio da uomini e donne di tutte le età. I pazienti con una storia di colite arrivano, da me quasi sempre, dopo aver già consultato molti specialisti, dai gastroenterologi, ai dietisti, dal medico di base allo specialista; spesso hanno già fatto molti esami, dai quali non emerge però niente di strano o di anomalo. Semplicemente, il loro intestino potrebbe funzionare bene e senza dolore ma non lo fa. Queste persone, da tempo seguono quanto gli è già stato prescritto, con buona probabilità: una dieta con molta fibra, acqua ed il giusto esercizio fisico… ma niente, il dolore c’è, persiste e s’insinua nella quotidianità e li costringe ad imbarazzo e rinunce.

I colitici, in generale, non vengono volentieri dallo psicologo, la considerano l’extrema ratio, un rimedio che “Vabbé… le ho provate tutte, proviamo anche questa…”, così le prime sedute sono vissute con molto sospetto e pochissima fiducia. Poi arrivano i risultati, pance doloranti da decenni, che per la prima volta dopo tanto tempo concedono una tregua ai loro “proprietari”; e in quel momento, nel momento della guarigione, l’immancabile frase, “non ci credevo, eppure…”. Eppure basta considerare le recenti scoperte in materia di fisiologia che mostrano come nell’intestino umano vi sia una fitta rete di cellule molto simili ai neuroni che affollano il nostro sistema nervoso centrale; si pensa che nell’intestino queste cellule abbiano un ruolo nell’elaborazione delle emozioni e che conservino anche una specie di memoria.

Questo è un interessante articolo comparso sul Corriere della Sera che riporta una recente scoperta: Intestino: secondo cervello

Così la scienza ci dimostra quella che era già un acquisizione comune: tra cervello ed intestino v’è una profonda comunicazione a doppia via e la psicoterapia è una metodologia efficace per cercare di risolvere la colite di origine nervosa.